Nephi, il primo costruttore del nuovo mondo.

 
il primo costruttore del nuovo mondo.
Secondo Nephi del libro di mormone ci cita nominalmente il tempio di $salomone. La memoria della splendeur del tempio di Gerusalemme è ancora viva, è bene precisato che sarà meno bello di quello del re Salomon.
 Per costruire questo nuovo tempio in terra di promessa, occorre che Nephi abbia disposto di confréries di costruttori, ne non a dubitare, la massoneria era già al nuovo mondo con Nephi ed il suo popolo. A partire da questa costruzione, i néphites insegneranno la legge di Mosè, e tenere annali da qualche parte al nuovo mondo deve esistere le fondazioni di un tempio simile a quello di Gerusalemme, anche scomparso.
 Problematica:
Il tempio in America è stato costruito sotto la direzione di Nephi trenta anni dopo la partenza di Gerusalemme al regno di Eretz-Israele. Stime sono state fatte, gli uomini e le donne in stato di costruire che appartiene al clan di Nephi dovevano toccare un centinaio soltanto.
Ciò vorrebbe dunque dire che il tempio fu molto più modesto di quello di Gerusalemme, ma che la disposizione dei luoghi, l'architettura incoronata e la funzione dell'edificio, furono riprodotte ma su una scala molto più modesta. Di qui il passaggio "tranne che non era costruito altrettante cose preziose".
Ma appena dopo la punteggiatura, è precisato che non è a causa della mancanza di mano di?uvre, ma in ragione che il paese non possedeva i materiali necessari. Il versetto 16 segnala inoltre che l'esecuzione ne era ciò estremamente abile che significa che l'arte di costruire era perfettamente controllata. È probabile che ne fa, la famiglia di Lehi abbia incontrato autoctoni, e che abbiano potuto farsi aiutare.
Ma questa è soltanto un'ipotesi pura. Il versetto 15 ci segnala chiaramente che Nephi ha trasmesso al suo popolo l'arte reale, ciò est-à-dire l'arte di costruire e costruire monumenti all'aiuto della bussola e del quadrato.
 Ecco questo versetto: Ed insegnai al mio popolo da costruire edifici e lavorare ogni specie di legno, e di ferro, e di rame, e di bronzo, e d'acciaio, e d'oro, e di denaro, e di minerali metalliferi preziosi, che erano in grande abbondanza. Possiamo dividere in due questo versetto, la prima parte ci insegna che conosceva l'arte di costruire, egli apparteneva dunque certamente all'confrérie dei costruttori dell'impero delle isole Salomone.
Era ciò che si chiamarono al medioevo un Franc-Maçon. D'altra parte, conosceva l'impiego dei metalli, la metallurgia, l'arte del maniscalco, e quindi l'alchemia. Quando conosciamo l'importanza del lavoro dei metalli nella bibbia, e nella tradizione Israelita vecchio, che raggiunge l'alchemia, ed i più vecchi iniziati civilisateurs della bibbia, come Tubal-Caïn. La genesi ci insegna che forgiava il metallo, io cita: Tsilla da parte sua, partorì Tubal-Caïn, che forgiava tutti gli intruments di bronzo e di ferro. La s?ur di Tubal-Caïn era Naama.
 A proposito di Tubal-Caïn, l'esegeta Rachi di Troyes, in Champagne (Francia), insegnò che Tubal (in ebreo si dice Tuval), significa "migliorare", egli migliorava l'arte di Caïn, la parola "tovel" che si avvicina alla parola "tavlin" che vuole dire spezia. Tubal-Caïn aromatizzava l'arte di Caïn, cioè che lo perfezionava preparando armi e strumenti di metallo. Eccelleva nell'arte di lavorare il ferro ed il rame anche.
 Ciò raggiunto qui l'ordine di controllo dei metalli descrive nel libro di mormone per Nephi, è abbastanza straordinario... Nephi è un descendant di Tubal-Caïn, porta nell'iniziazione suprema, quella di fargli passare una società dello stato di nomade a quella di civilizzazione sedentaria, che controlla i metalli, e dunque, il fuoco, e la tecnica. Nephi possiede l'arte reale nella sua totalità, nella pietra, nel metallo, nei minerali metalliferi, che collega la terra al cielo con l'atto di costruire il tempio. È un iniziato per eccellenza, e dobbiamo meditare sul suo esempio e su ciò che ha insegnato. I fili di Léhi fecero depositare nel nuovo tempio i rulli del Torah, gli annali nuovi del suo popolo, e fu il primo santuario ebreo del nuovo mondo, che attende l'arrivo del Christ.


13/09/2006
0 Poster un commentaire

A découvrir aussi


Inscrivez-vous au blog

Soyez prévenu par email des prochaines mises à jour

Rejoignez les 239 autres membres